Ingegneria Aerospaziale

Il Corso di Laurea (triennale) in Ingegneria Aerospaziale ha lo scopo di iniziare un percorso formativo finalizzato alla progettazione, gestione e collaudo di veicoli e vettori in ambito aeronautico e spaziale e dei relativi sottosistemi per applicazioni civili, industriali e scientifiche. Lo studente deve quindi acquisire una solida preparazione di base tecnico-scientifica applicandosi, oltre che ai campi comuni all’ingegneria industriale (meccanica dei fluidi, meccanica dei solidi, termodinamica, scambio termico, elettrotecnica, e altri), anche a filoni culturali specifici quali l’Aerodinamica, le Strutture Aerospaziali, la Dinamica del Volo, gli Impianti e Sistemi di Bordo. Nelle applicazioni prettamente aerospaziali, inoltre, è indispensabile possedere anche gli strumenti scientifici di base utili per operare in modo coordinato e sinergico con altri ambiti scientifici (quali, ad esempio, quello dell’Astronomia e le Scienze Planetarie, delle Bioscienze, della Fisica della Materia e dello Spazio), per cui lo studente deve dimostrare anche un’apertura intellettuale che gli consenta di affrontare la continua richiesta d’innovazione per prestazioni al limite delle conoscenze tecnologiche.

Percorso Formativo

Il percorso formativo del laureato triennale in Ingegneria Aerospaziale si articola in tre ambiti:

  1. la formazione fisico-matematica, con corsi di Analisi Matematica, Geometria, Fisica e Chimica;
  2. la formazione ingegneristica di base nell’area industriale, con corsi di Disegno Tecnico, Meccanica Razionale, Meccanica Applicata, Elettrotecnica, Fisica Tecnica, Economia e Organizzazione Aziendale;
  3. la formazione più specificamente indirizzata al settore aerospaziale, con corsi di Dinamica del Volo Spaziale, Aerodinamica, Costruzioni Aerospaziali, Impianti e Sistemi Aerospaziali.

La formazione fisico-matematica, simile nei diversi ambiti dell’ingegneria, permette di dotare fin dall’inizio lo studente di tutto il bagaglio di conoscenze nelle discipline di base che gli consentiranno di affrontare con competenza l’ambito professionale prescelto.

La formazione ingegneristica di base mira essenzialmente a fornire all’allievo ingegnere aerospaziale una solida formazione nei settori fondamentali per operare nel campo dell’ingegneria industriale.

Infine, un congruo numero di crediti è dedicato alle discipline proprie del settore aerospaziale, privilegiando gli aspetti formativi e preparatori ai successivi approfondimenti della laurea magistrale e del dottorato di ricerca.

Accesso

Non sono previsti criteri specifici per regolamentare l’accesso a questo Corso di Laurea. Si rimanda quindi alle indicazioni generali per l’accesso a tutti i Corsi di Laurea di 1° livello della Facoltà di Ingegneria.